Il corpo e le aspettative

Le aspettative. Mi ero confezionata delle belle aspettative.
Tutto il creato lavorava per la mia felicità. La pelle del viso mi sembrava più pulita, luminosa quasi. Non era certo stato il lavoro di una attenta estetista, neanche la dieta di un esperto nutrizionista e neppure le immancabili lezioni di yoga avrebbero potuto permettere questo evidentissimo risultato cutaneo. Via i punti neri (non è che ne avessi molti), via le macchioline rosee, che non ho mai capito che fossero, non fumo neanche io! Mah!
Quasi notavo che anche i peluzzi delle sopracciglia e dei baffetti impiegassero più tempo per la ricrescita, i mie peli si piegavano al mio desiderio infinito di vederli scomparire per sempre, non mi sembrava vero. La forza del pensiero ritardava la loro venuta in superficie, così da darmi una seppur passeggera illusione di vedermi liscia liscia e libera dai così detti : “ peli superflui”. E vogliamo parlare poi della pelle del corpo? Come tutta risultava morbida al tatto? I cuscinetti del grasso, sparsi un po’ovunque si erano plasmati sui muscoli, ispessendo certamente gli stessi, ma mimetizzandosi parevano meno evidenti, rendevano semplicemente più morbide le linee del corpo, certo con una giusta visione guidata dal bello verso le rotondità.
Passando l’olio di mandorle con il palmo delle mani  la pelle l’assorbiva, risultava più elastica, lucida e chiara e trasparente sulla carne soda. Si! Spostati , non guardare i glutei e la pancia così da vicino, come sotto la lente d’ingrandimento. Cavoli! L’età c’è e i figli anche. No! Se ti sposti da quella luce diretta va meglio, l’effetto generale è armonioso e piacevole.

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in diario, donne, felicità, pensieri, sorriso, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...