Shape Of My Heart

A me. In una notte in cui la luna, bellissima, infuocata e grandiosa, risplende sola e triste nell’immenso universo, buiobuio, buio.

Shape Of My Heart-La Forma Del Mio Cuore

Lui distribuisce le carte come una riflessione
e quelle che gioca non sono mai sospettate
non gioca per vincere soldi
non gioca per il rispetto

distribuisce le carte per trovare la risposta
la sacra geometria delle possibilità
la legge nascosta del risultato probabile
i numeri guidano la danza

io so che i picche sono le spade di un soldato
so che i fiori sono armi da guerra
so che i quadri significano denaro in questa arte
ma questa non è la forma del mio cuore

lui può giocare il fante di denari
lui può tirare la donna di picche
lui può nascondere un re nella sua mano
mentre il ricordo di esso svanisce

io so che i picche sono le spade di un soldato
so che i fiori sono armi da guerra
so che i quadri significano denaro in questa arte
ma questa non è la forma del mio cuore
non è la forma, la forma del mio cuore

e se ti ho detto che ti amavo
tu avresti potuto pensare che c’era qualcosa di sbagliato
io non sono un uomo con troppe facce
la maschera che indosso è una
quelli che parlano non sano niente
e lo scoprono a spese loro
come quelli che maledicono la loro sorte in troppi luoghi
e quelli che sorridono sono persi

io so che i picche sono le spade di un soldato
so che i fiori sono armi da guerra
so che i quadri significano denaro in questa arte
ma questa non è la forma del mio cuore
questa non è la forma del mio cuore

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amore, diario, emozioni, felicità, luna, pensieri, riflessione, sorriso, vita. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Shape Of My Heart

  1. scudieroJons ha detto:

    "Distribuisce le carte…" l'ho visto.
    Potrei dire anch'io: "E' ungioco in cui vinco sempre…"
    http://youtu.be/Qd3UReES_QI
    Ciao : )

  2. lorybell62 ha detto:

    Pero' le risposte non sempre sono esaustive……Baci carissima

  3. egle1967 ha detto:

    E come è la forma del tuo cuore?

  4. MaandLu ha detto:

    Ehehehe!! E' liberatorio vero? ^__*

    Buongiorno a te!!
    Bella…bella la luna. Ieri sera poi…l'hai vista?
    Continua ad essere rossa!! 🙂

  5. ricominciamento ha detto:

    @scudieroJ… ancora, mi hai messo in difficoltà. Uhm! 🙂 Ciao 

  6. ricominciamento ha detto:

    @disastro… a me …a te…alla notte!

  7. ricominciamento ha detto:

    @lorybell. se solo potessimo, con una semplice risposta trovare la soluzione al dilemma. no! invece, ah! che rebus è la vita… bellissima lorybell. baci

  8. ricominciamento ha detto:

    @egle. un po' indefinita. ma, morbido, dolce, profumato di spezie. dalle mie parti a Pasqua si fa un dolce a forma di cuore, con mandorle, cioccolato, canditi, poca farina, zucchero, uova e buccia di limone. se metti l'impasto direttamente nella teglia rettangolare e non nella forma, e se manca  di farina… ecco… il cuore si dilata con la cottura. si ha il profumo, il sapore ma, la forma non più, come prima a crudo. ma se azzecchi la consistenza, bhe! avrai un cuore perfetto anche senza forma 🙂

  9. ricominciamento ha detto:

    @maandlu. lei mi insegue e io inseguo lei, e se sapessi che effetto che è sull'umore! 🙂

  10. egle1967 ha detto:

    Un cuore…da mangiare!

  11. Cosimopiovasco ha detto:

    Tanti auguri di Buona Pasqua.

    Grazie per la visita e il commento, lieto della conoscenza, tuo
    Cosimo Piovasco di Rondò

  12. lorybell62 ha detto:

    Auguri ma niente agnello….baci

  13. falconier ha detto:

    trovare una risposta nella geometria delle possibilità.
    Io so come fare un cuore perfetto anche su una teglia, è una questione di controllo alla lievitazione bisogna dare la forma all'impasto conoscendone lo sviluppo. Però alla fine se è buono è buono come la song di Sting.

  14. ricominciamento ha detto:

    Oops! dimenticavo che mi sarei potuta imbattere in te… mastro fornaio. la mia mente naviga verso infiniti mari mentre impasto, e non ti dico in quali oceani mi trovo quando devo dare forme… ma sul sapore eccello. ben trovato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...