Eppur si muove

Giro giro tondo,
casca il mondo,
casca la terra;
tutti giù per terra.


Valerio Berruti, La rivoluzione terrestre

Punibile per un incauto
morso a quella benedetta
mela e per aver contestato
la teoria geocentrica.
Eppur si muove, malgrado
l’inerzia imposta
il dilagante oscurantismo,
la dispotica repressione.

Carmen Consoli, Eppur si muove

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, arte, attualità, cuore, felicità, pensiero positivo, sorriso, terra, umanità, vita e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Eppur si muove

  1. xidor ha detto:

    Eppur si muove, ma lentamente ostacolato dalla democrazia finta, dall'oligarchia mascherato da liberismo, dalle finte revisioni di un potere sempre uguale a sè stesso, perennemente costretti a tentare di uscire dal Medioevo

  2. ricominciamento ha detto:

    Xidor. Eppur si muove…infinitamente si muove, senza un attimo di cedimento, senza incertezze, con ritmo e perseveranza. Fiducia, forse in attesa di un nuovo Rinascimento (rinascita), forse solo continuando il "suo" lavoro (impegno proprio).

  3. scudieroJons ha detto:

    Non è esistita nessuna mela in nessun eden.
    L'umanità si è sollevata dalla materia con le proprie forze. Come si è costruita da sola la propria prigione di superstizione, così, sempre con le proprie forze, riuscirà a liberarsene.
    Ciao : )

  4. nonsonogus ha detto:

    Il merito maggiore che va riconosciuto a Galilei nella storia del pensiero scientifico è quello di aver attribuito alla matematica il ruolo di linguaggio specifico della filosofia della natura. La fisica sperimentale è tale non semplicemente perché procede per mezzo di esperimenti, ma perché fornisce quegli strumenti concettuali che sono a fondamento delle dimostrazioni certe; e può farlo nella misura in cui secondo Galilei è la stessa natura ad essere strutturata secondo un ordine matematico-geometrico. L'esigenza primaria del metodo galileiano è quella di non porre distinzioni tra l'approccio scientifico alle questioni naturali e la riflessione filosofica sulla natura: le due vie con cui si conosce la realtà non possono mai contraddirsi, sebbene procedano secondo modalità diverse. La Bibbia, infatti, essendo dettatura dello Spirito Santo necessita di essere continuamente interpretata e chiarita, mentre la natura, essendo osservantissima esecutrice degli ordini di Dio non esige ulteriori spiegazioni, poiché il suo corso è inesorabile e immutabile. Galilei non era uno stinco di santo. Non legge la Bibbia, non va a Messa, se non di rado. Si considerava un cattolico, anche se si sarebbe messo nella classe dei peccatori, perché non aveva una vita morale irreprensibile. Non parla mai di Cristo e il suo è più un Dio della natura. Assodiamo che il compito della fisica era etimologicamente, per lui, la conoscenza della natura. Ma certo non in modo aristotelico, a Galileo poco interessava la conoscenza dell’essenza dei fenomeni, quanto la determinazione delle leggi che regolavano il corso dei fenomeni stessi. In questo Galileo è stato rivoluzionario. Nei discorsi sui massimi sistemi ad un certo punto, lui fa pronunciare a Salviati queste parole che cito testualmente: " Non mi pare tempo opportuno di investigare al presente delle cause dell'accelerazione del moto naturale, intorno alle quali da vari filosofi varie ipotesi sono state approfondite. Il rapporto causale diviene fisico con Galilei, e la concezione diviene scientifica e non più metafisica".
     

  5. falconier ha detto:

    molto terra terra ti riporto una canzone datata  anni '60,  una frase dice:
    questo mondo ha perso il suo splendore …
    iniziamo una  nuova  storia

  6. ricominciamento ha detto:

    Scudiero. "Data la causa la natura opera l'effetto nel più breve modo che operar si possa". Leonardo Da Vinci :)Ciao

    Gus. Ipazia…"Potrebbe essere così, padrona"


    Falconier. Discorso all'umanità- Il grande dittatore- Charlie Chaplin


  7. egle1967 ha detto:

    Eppur si muove confidando sul proprio impegno e non altro che quello, è tutto quello che abbiamo e a volerlo guardare da vicino diventa così grande da poter credere di sperare ancora….

  8. ricominciamento ha detto:

    Egle…sempre, per la vita ed oltre. Ci è dovuto.

  9. IsaacSky ha detto:

    perdonami cara ma…
    non mi piace la consoli … 
    mi perdoni ? 

  10. ricominciamento ha detto:

    Isaac…mannaggia , mi cadi sulla consoli?
    …eppur si muove, anche senza di lei. 
    perdono

  11. IsaacSky ha detto:

    grazie 
    e cmq per tua info io la musica italiana non riesco proprio a sentirla. .. (tranne rare eccezioni) 
    bacione
    Isaac 

  12. ricominciamento ha detto:

    vabbè. per la musica da portare in viaggio ci pensi tu, che è meglio…io scrivo le cartoline…
    bacione

  13. sig.narichmond ha detto:

    eppure …senza quel morso alla mela 
    non saremmo qui a fare il giro giro tondo

     come ho già scritto da qualche parte ….
    Tre mele cambiarono il mondo:
    quella di Adamo ed Eva,
    quella di Newton
    e
    quella di Steve Jobs  
    immagina se ….

    buona serata e grazie per la visita

  14. ricominciamento ha detto:

    sig.narichmond. bentrovata! …e tutti giù per terra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...