Le mele ridenti


Quanta grazia mia signora, quanta grazia in questa terra!
Dai, suvvia, mostriamo il sorriso, il sole ci illumina il volto, le gote si colorano accarezzate da questi caldi raggi, e gli occhi, i luccichii degli occhi, noti come brillano le pupille colpite dalla luce. Nooo! Allontani quella tristezza dallo sguardo, non vede che meraviglia ci riserva la natura? Cosa? Che cosa dice? Lei è invisibile in questo paesaggio? Cosaaaaa? Nessuno si accorgerebbe della sua mancanza? Non mi dica questo, mi rattrista mia regina, altre sono le persone invisibili, quelle che imponendo la loro presenza lasciano solo assenza di sensazioni dopo il passaggio, non lei mia cara, lei è presenza anche in sua assenza, dai, suvvia, guardi in alto, anche le mele le sorridono, sì, ecco… sì, arrossiscono per giunta!

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, emozioni, felicità, pensiero positivo, riflessione, sorriso, terra, umanità e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le mele ridenti

  1. xidor ha detto:

    Mi fai immaginare una bella contadina con le gote accese dal sole e dall'aria fresca che guarda verso l'alto simili gote rosse che pendono da rami in un cielo terso. 

  2. lamite ha detto:

    visibile. tu. sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...