Tra mareaperto, terraferma e battigia

Emersione marina. Girati! c’è una via di fuga.


La capacità della vista di suggestionare uno spirito è beneficio mutevole e notevole, quadruplo, quando l’incanto coinvolge anche gli altri sensi; il Mare.


In Mareaperto si guarda l’orizzonte infinito riuscendo a percepirne più facilmente l’essenza totalitaria, in quanto la nostra dimensione è oggettivamente minima rispetto al globale. Allo stesso modo la sensazione di instabilità fisica dovuta all’oscillazione dell’acqua accresce l’attenzione verso l’inconscio. E’ la forza dell’immensità dello spazio che interessa chi naviga in altomare.

I pesci non chiudono gli occhi, Erri De Luca

“L’ippopotamo cammina sotto l’acqua e là sotto fa le sue assemblee. Decide sul fondo del fiume quello che deve fare a terra. Là sotto è più leggero e gli vengono le migliori idee. Quando entra in acqua fa scappare i coccodrilli.”

“Alla spiaggia dei pescatori i vecchi riparavano le reti, seduti a gambe larghe, le mani che facevano da sole. Gli occhi poco vedevano, nessuno portava gli occhiali. Quello che c’era da vedere , le mani l’avevano imparato a memoria. Facevano a naso libero, guardavano innanzi verso il mare, che era anche dentro di loro. Dondolavano a riva come in barca. I bambini si davano da fare intorno a qualche rottame, il gioco preferito era imparare a fare.”

“Usciva a stento qualche parola notturna. Era giusto il silenzi dell’uomo nella notte. Non lo guastava la nave che sfilava all’orizzonte le luci mute, il risciacquo di un rumore di remi in avvicinamento. Nel buio lo scambio di saluto con sole vocali, che le consonanti non servono al mare, se le inghiotte l’aria. Quello che stava intorno a loro era risaputo, si muoveva a memoria di ciechi in una stanza.”

“Si voltò verso di me. Per istinto volevo girarmi dalla parte opposta, ma una forza imprevista mi girò testa e collo dalla parte sua. Si fermò la parlantina che mi era uscita facile mentre non la guardavo. Ero così bellissima vicina, le labbra appena aperte. Mi commuovono quelle di una donna, nude quando si accostano a baciare, si spogliano di tutto, dalle parole in giù.”

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, arte, cuore, diario, emozioni, felicità, fotografia, libri, pensieri, sorriso, terra, vita e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Tra mareaperto, terraferma e battigia

  1. rodixidor ha detto:

    Certe volte meglio non commentare, per paura di sporcare l’armonia costruita di immagini e pensieri. Riesci a sorprendermi

  2. Egle1967 ha detto:

    La percezione dell’immensità e del nostro parteciparvi, senza sentirsi protagonisti,ma mezzo attraverso il quale i misteri si fanno sostanza e si esprimono con le parole oppure con un bacio, un gesto , sta in un “tempo” che sa di eternita’ e alla ricerca o in memoria di quel tempo noi viviamo.
    La montagna e’ quel luogo per me, ma solo perche’ non sono riuscita ancora a vivere il mare senza paure.
    Baci!

  3. bello, bello… anche per i pensieri di Erri De Luca, che è uno dei miei scrittori preferiti

  4. lapodelapis ha detto:

    secondo me lui fa poesia ma si vergogna ad ammetterlo.

  5. odinokmouse ha detto:

    In Mareaperto sei in balia delle stelle che ti fanno sentire un riflesso sulle onde. Il caos dell’Universo con i suoi rumori di fondo ti rolla e beccheggia su una membrana vibrante, immerso nell’odore del corpo della Terra nuda. Dove è più fluido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...