rifletti, studi, deduci

C’è qualche meccanismo che non riconosci, qualche parola nuova  di cui ti sfugge il significato. Disegni la tua storia e i personaggi, no la realtà. La realtà è fatta di cose concrete no di sogni. 

Erik Johansson, vaso

“Nel vedere tutti quegli artisti che facevano professione di disprezzare la società, quando ancora non vi erano ricevuti, diventare snob dopo la quarantina, mi rallegro di essere andato in società dall’età di sedici anni e di averne avuto fin sopra i capelli a venticinque.”

Erik Johansson, strada

“Un eremita vive l’estasi? I suoi disagi saranno il colmo degli agi. Bisognerà che ne esca.”

Erik Johansson, pesce

“La regola di fare del nuovo diventa molto difficile da riconoscere quando un’epoca la costringa a spogliarsi dei suoi abituali attributi di stravaganza.”

Oppio, Jean Cocteau

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in arte, filosofia, fotografia, libri, pensieri, sorriso, stupidità, umanità, vita e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a rifletti, studi, deduci

  1. Egle1967 ha detto:

    Gli uomini fatti di sogni…si frantumano …ma piu’ velocemente della realta’ sanno cambiare e creare nuove forme di vita, di bellezza.

    • germogliare ha detto:

      Dovremmo trovare la possibilità di realizzare il giusto equilibrio tra l’ideale espresso dal sogno e la concretezza insita, propria, della realtà…un bilanciamento dei due per farne cosa unica.
      Stammibene

  2. aitanblog ha detto:

    M’è venuto in mente quel mesto borghese belga, che fu uno dei massimi esponenti del surrealismo…

  3. Isaac ha detto:

    CIT. “La realtà è fatta di cose concrete no di sogni” CIT.

    già.

    buona domenica!
    Isaac

  4. parolesenzasuono ha detto:

    frullano nella mia mente uan serie di considerazioni…
    “il mondo è fatto di immagini, non di realtà”….
    chi ha capacità di visualizzazione / visionarie è libero dalla paura perchè crea il mondo e non ne è vittima…

    sempre spunto di riflessioni i tuoi post,

    grz,
    S

    • germogliare ha detto:

      …e già questo è buono.
      perfetto ciò che dici. però! per differenziare la libertà dalla follia è necessario saper distinguere, coscientemente, la realtà, dalla visionaria visualizzazione della stessa.
      insomma, sogniamo, viviamoci il sogno, traiamone spunto/forza, ma per farne una concreta e sana dimensione. (ne farò altro post…)
      prg,
      A. presto

  5. melodiestonate ha detto:

    è vero, i tuoi post fanno riflettere molto………

  6. bassamarea ha detto:

    Trovo molto originale questo tipo di post immagini+parole, oltre che bellissimo.

  7. Elena ha detto:

    Adoro questo tuo post! Parole che toccano il cuore e i pensieri e immagini che allineano i sensi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...