La blogosfera e le meteore che la abitano

Kei Imazu, cherry

Sei sul tuo pianeta, tranquillo tranquillo e lì che lo spazzi, ci passeggi, a testa in su, guardi le stelle e, ops! ecco una meteora sulla tua testa, e poi un’altra a destra, un frammento piccolissimo cade non lontano da te. Del passaggio di qualcuno neanche te ne accorgi, mentre di uno noti la particolare luminosità. Capita quello, raramente, che posandosi a terra si confonde con il paesaggio, ed è come se ne facesse parte da sempre. Da non ricordarti neanche più com’era quel luogo prima che non ci fosse, tanta è la familiarità.

Thomas Jackson, swarm 1

Capita che qualcuno più luminoso (quello su, di prima) ti distragga dai tuoi pensieri e concentri su di sé la tua attenzione, distraendoti dal fare del momento. Capita che, sempre questo qui, nel procedere del suo volo, sia talmente “attraente” da donarti la possibilità di apparire a te come se il tempo rallentasse il suo scorrere; così che tu possa godere della sua presenza per una durata che sembra maggiore e amplificando il ricordo.

Julien Seth, globepainter

Ma si sa, i pianeti restano, le meteore invece vanno e anche i ricordi se, non costituiti da elementi interessanti e solidi, poco hanno da che restare, svaniscono come la luce delle stelle al mattino. Ed io a fotografare, a prendere appunti e a tracciare linee, per permettere alla mia mente di trattenere ciò che mi lega a quelle presenze istantanee, istantanee rispetto a un’intera vita. Per dare un senso, un valore a quella luce che per un po’ ha illuminato il mio spazio. Tutto ha un valore, quando a questo diamo un po’ di attenzione.

Kyle Thompson

 

…e storie di pianeti, Giove ad esempio

E lo cielo di Giove si può comparare a la Geometria per due proprietadi: l’una sì è che muove tra due cieli repugnanti a la sua buona temperanza, sì come quello di Marte e quello di Saturno; onde Tolomeo dice, ne lo allegato libro, che Giove è stella di temperata complessione, in mezzo de la freddura di Saturno e de lo calore di Marte; l’altra sì è che intra tutte le stelle bianca si mostra, quasi argentata. E queste cose sono ne la scienza de la Geometria. “ (Dante. Convivio II, XIII, 25)

Jupiter Rising da 098seb
Experimental art film : Credits Nasa and Prelinger Archives 
Music-No.7 in C.Sharp Minor,Op 64 Chopin Waltz: Artur Rubenstein
Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, arte, emozioni, fotografia, luna, riflessione, sorriso, storia, terra, umanità, Uncategorized, vita e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

39 risposte a La blogosfera e le meteore che la abitano

  1. lapodelapis ha detto:

    Lo duca e io per quel cammino ascoso
    intrammo a ritornar nel chiaro mondo;
    e sanza cura aver d’alcun riposo,

    salimmo sù, el primo e io secondo,
    tanto ch’i’ vidi de le cose belle
    che porta ‘l ciel, per un pertugio tondo.

    E quindi uscimmo a riveder le stelle.

    dante, inferno, trentaquattro.

  2. Sara ha detto:

    L’interpretazione… interessata è sempre quella + sbagliata! 😦
    …Vabbè…quasi sempre! 🙂

  3. Isaac ha detto:

    da piccolo adoravo lo spazio e i pianeti semplicemente per quello che erano: lontani, luminosi, silenziosi, eterni.

    oggi li uso un po’ come te per raccontare il mondo interiore… quello che nessuno percorre.

    un saluto in questa fresca notte di fine estate

  4. Sara ha detto:

    sei sparita? 🙂

  5. odinokmouse ha detto:

    Siamo quello che le meteore ci lasciano bruciando, e dovrebbe bastare. La luce transita ma lascia tracce di sé nel ricordo che rimane e va a costituire il nostro essere; in tal senso, alla blogosfera, devo molto, Il senso è lo scambio, il donarsi tasselli di noi l’uno all’altro, e dovrebbe bastare. Però disturba la temporaneità di quasi tutto, dispiace questa moria di meteore che le più emozionanti vorrei scoprire pianeti in moto perpetuo. Per questo mi è capitato di rallentare il tempo, per vedere se dandogli più respiro, più memoria, le cose prendono più corpo, diventano parte dell’ambiente, trovano un loro senso alternativo e dunque uno spazio, anche piccolo, nel minuscolo insieme di quelle che durano.

    • germogliare ha detto:

      Odino, ti auguro un buon lavoro, e che arrivato ad ottenere la conoscenza che desideri, tu possa trovare, nell’evoluzione della meteora, un pianeta affascinante e non solo un pugno di sabbia. La mia è solo una remota supposizione (quella dell’eventualità di trovarsi di fronte un pugno di sabbia), in realtà credo che la blogosfera sia abitata solo da elementi affascinanti, meteore di minerali brillanti… magari più o meno fasulli, ma questo dipende dalle aspettative che riponiamo verso quella visione momentanea.

  6. “Tutto ha un valore, quando a questo diamo un po’ di attenzione.”
    Credo che basterebbe questa frase per raccontare la tua accogliente umanità.
    (grazie)
    zena

    • germogliare ha detto:

      Grazie! Zena sono partita proprio da questa frase. Se sapessimo dare valore anche solo a due parole messe in un post o in un commento, se sapessimo che dietro a due parole ci siamo comunque sempre noi, vere entità umane, composte di sentimenti veri, beh, questo spazio sarebbe abitato da più pianeti e meno meteore.
      …con il cuore

      • gelsobianco ha detto:

        come sono incredibilmente vere queste tue parole!
        un sorriso con il cuore
        gelsobianco

      • germogliare ha detto:

        vere per te che ti rispecchi in queste modalità, ma le meteore, non tutte, vanno così veloci che non hanno neanche il tempo di rispecchiarsi, in queste modalità. e si perdono i sorrisi con il cuore come il mio che ricambio a te.

  7. © FarfallaLeggera ha detto:

    Io ebbi la fortuna di incontrare una meteora alcuni anni fa, si chiamava Gigi (vecchiorimbambito, il suo nick) Purtroppo cadde per volere di Dio a luglio 2010. Come scrivi bene tu, illuminò la mia vita virtuale a tal punto che ancora oggi lo ricordo con affetto. Abbraccio cara

    • germogliare ha detto:

      Ah ah ah…non vorrei dirti, ma sai che ho sentito parlare, per le vie dell’etere, di uno così? magari si evolve in discovolante, magari cambia traiettoria, e ogni tanto distribuisce luce a qualcuno di noi… ispirando discreti post (speriamo non ci venga a chiedere il conto). Saluti e baci

  8. germogliare ha detto:

    L’ha ribloggato su germogliaree ha commentato:

    Perché ogni tanto accade che alzando la testa si incontrino meteore, ogni tanto, meno male, cadono lontane. Evviva! So’ salva!!!

    • gelsobianco ha detto:

      Evviva!
      Evviva!
      Tutto il post è scritto al passato!
      Tu sei rimasta con la tua integrità più vera, Germoglia!
      gb
      Ho incontrato anche io una meteora grandissima, ma l’ho distrutta nel momento in cui rischiava di cadere vicino a me!

  9. bakanek0 ha detto:

    Bello leggerti al passato: trovo la tua coerenza, l’evoluzione, la tua sincerità. E apprezzo! CI siamo salutate da poco, ma lo faccio di nuovo, e volentieri, qui. Baci, cara amica che ama lo spazio, i pianeti e guarda le meteore che cadono lontane, dove non lasciano traccia, così come è giusto che sia.

    • germogliare ha detto:

      Baka, mia Baka, è che c’ho da aggiornare la mappa dove registro le traiettorie di voli e cadute. Tenere sott’osservazione l’Universo è un lavoro continuo, non si va in ferie…
      Ci ti porto lassù come me a fare un giro, prendi gli occhiali da sole che t’aspetto…Baciabbracci e chi più ne ha più ne metta

  10. tilladurieux ha detto:

    “Tutto ha un valore, quando a questo diamo un po’ di attenzione”.
    E concordo, nuovamente, Signora Germoglia.
    Però io non cerco mai il senso di una luce. Il senso non mi interessa. E spesso il valore è nei miei occhi che l’han vista quella luce.
    Tanto per essere modesta e soprattutto mai egocentrica eh.
    Ma sai che mi sa che ti ribloggo perchè ci va stavolta, sì.

    • germogliare ha detto:

      E io concordo con Lei, mia Tilla, “il valore è nei miei occhi”, certo che sì!
      Ma sai che quasi quasi dico grazie ar cojone che c’ha fatto incontrare! E rido, oltre che sorridere.
      Madonna!!! Mi sento tutta un fiorire… e la bacio, appassionatamente

  11. tilladurieux ha detto:

    L’ha ribloggato su tilla durieuxe ha commentato:
    “Tutto ha un valore, quando a questo diamo un po’ di attenzione”.
    E concordo, nuovamente, Signora Germoglia.
    Però io non cerco mai il senso di una luce. Il senso non mi interessa. E spesso il valore è nei miei occhi che l’han vista quella luce.
    Tanto per essere modesta e soprattutto mai egocentrica eh.
    Ma sai che mi sa che ti ribloggo perchè ci va stavolta, sì.

  12. Egle1967 ha detto:

    A volte vediamo la loro luce per molto tempo, anche quando si sono spente…e non sappiamo se sono vive o no.
    Anch’io forse sto smettendo di cercare il senso, perche’ credo non ci sia, quello che resta e’ gioia, e dolore e consapevolezza di aver avuto occhi puntati sulla realta’.

    Sto cercando di imparare a respirare in questo mondo infernale e quando avrò ripreso abbastanza fiato, ti abbraccero’ forte, per davvero!

    • germogliare ha detto:

      A volte mi chiedo se valga la pena di stare tanto a pensarci su, che forse, invece, vale la pena godersi la luce, qualsiasi sia l’intensità, semplicemente come la visione di un film o l’ascolto di un brano musicale. Se c’è spessore qualcosa resta, altrimenti… voilà!!! Se c’è verità, allora la “cosa” cresce e diventa un abbraccio forte, per davvero!!!
      ps
      cena al trabocco, prenoto!

  13. Egle1967 ha detto:

    Messaggio per Odino ( non chiedo permesso perche’ mi sento un po’ a casa mia qui)

    Il tuo ” recipiente” di mail e’ sempre over quota.

    • germogliare ha detto:

      Egle, m’impiccio e lo rimprovero.

    • odinokmouse ha detto:

      Molti dei miei recipienti di email sono ormai finiti ben oltre la termosfera sospinti dallo spam, per cui ho dovuto abbandonarli a perdersi negli spazi siderali (tra questi mi è dispiaciuto molto salutare per sempre nome@cognome (piangevo)). Ma non mi sono piegato al dolore, Egle; ne ho messi in orbita altri 4 alla quota della tropopausa, dove la massa si fa sentire.
      Non sarà che cerchi di trovare spazio in un indirizzo email di quelli che non compiono più orbite ellittiche di cui io occupavo uno dei due fuochi, ma che si stanno allontanando nel nulla con moto rettilineo? Ti ricordo che il nostro contatto è affidato al pregiato e protetto dei 4 nuovi indirizzi email recentemente sparati in orbita: primaletteradelnomeprimaletteradelcognome@cognome. Vuoi forse asserire che il mio dominio è finito immeritatamente in qualche blacklist!? Domani ti scrivo. 😛

      • Egle1967 ha detto:

        Ahhh, se il tuo dominio si e’ trasferito in qualche black list, lo seguo a ruota ibera…quindi dobbiamo scoprire che strade ha percorso per aver trovato suddetti privilegi..
        Cioè a presto…prima lettera nome prima lettera cognome . Cognome@ ecc…tutto ok…riproverò!.
        Baci…

  14. odinokmouse ha detto:

    E invece, Germogliare, in una blacklist di spammer era finito il dominio di Egle,

  15. lillopercaso ha detto:

    Più o meno luminose tutte illuminano il mio cielo. Anche le piccolissime transitate solo una volta non so più dove. Tracce indelebili!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...