Di fronte a un mal di testa

Andy Vible

Andy Vible

Il mal di testa ha spesso cause oscure, questo lo sai anche tu, e allora non venirmi a ripetere che è colpa di quelle sigarette, delle troppe ore davanti al pc o del panino con il salame che ho mangiato ieri sera.

Myeombeom Kim

Myeombeom Kim

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando l’emicrania mi blocca a terra, ancorando i miei arti al suolo, arriva in soccorso il venditore di palloncini a salvarmi… e voilà!!!

Terry Richardson

Terry Richardson

 

 

 

 

 

La luce diffusa, ecco, è cosa santa, mostra la pelle vellutata, addolcisce lo sguardo, e questa percezione aggrava il contatto.

Mark Jenkins

Mark Jenkins

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non è vero che battere la testa al muro possa risolvere il problema, ti ostini in questo rituale, come ti aveva insegnato tua madre. E poi mi chiedi cosa sono quei segni che porti sulla fronte?!

Maleonn

Maleonn

 

 

Dovresti uscire, andare a fare un giro. Staresti meglio all’aria aperta.  Ti lasceresti cullare dal vento. Invece qui, su quel divano a rompere…piatti.

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in arte, fotografia, pensieri, riflessione, sorriso, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

33 risposte a Di fronte a un mal di testa

  1. alegbr ha detto:

    Il mio Maestro di PNL dal nome esorbitante (G. Fortunato) usa una strategia immaginale per l’emicrania. In breve, la si trasforma in un mattone, si fa venire una mongolfiera, lo si mette nel cestello e si soffia via l’intero pallone 🙂 Giuro, funziona. 🙂

    A

    • germogliare ha detto:

      Il tuo maestro è amico del mio venditore di palloncini 🙂
      Proverò, almeno con la storia del mattone mandi via solo l’emicrania, la testa ti resta. Il venditore di palloncini invece ogni volta mi porta via anche la testa 😉

      • alegbr ha detto:

        bè si 🙂 la testa serve, ogni tanto.
        la bellezza di quest’arte è l’intera estensione della creatività naturale.
        Ho provato a metterti seduta accanto al Fortunato con la tua obiezione sull’uomo dei palloncini. E sono sicuro che lui avrebbe sorriso, e ti avrebbe invitata a fartelo amico, a negoziare con lui la restituzione della testa, in cambio di qualcos’altro che facesse comodo, a quell’uomo parte di te.

      • germogliare ha detto:

        Ma quanto sei gentile! Sai, “quell’uomo” mi tiene per il collo, sa che amo volare e quindi non mi molla, approfitta dei miei mal di testa per portarmi con sé, magari riuscissi a barattare con un paio di scarpe 😉

  2. tramedipensieri ha detto:

    ahh ahah ahah bellissimo post!

    buona giornata
    .marta

  3. ioviracconto ha detto:

    DEBBO AMMETTERE CHE L’EMICRANIA NON TI TOGLIE L’ACUTEZZA E IL BUONUMORE.
    SPLENDIDE LE FOTO…
    🙂

  4. Pannonica ha detto:

    rompere i piatti è una metafora calzante. sono oggetti rotondi, comunque…
    riesci a fare qualcosa di buono pure di un’emicrania. sei fantastica!

  5. grande ironia, nonostante il dolore 😉

  6. lillopercaso ha detto:

    Questo non lo sopportava più, il mal di testa.

  7. Mr.Loto ha detto:

    Molto simpatico questo modo di affrontare un argomento come il mal di testa, simpatico e originale. 🙂

    Un saluto

  8. massimobotturi ha detto:

    il venditore di palloncini ha un potere enorme

  9. Moralia in lob ha detto:

    Post esilarante, ma con intelligenza…
    Buona serata

  10. penna bianca ha detto:

    Non so cosa voglia dire il mal di testa. Per fortuna! E così non ti posso aiutare ma solo ammirare la tua ironia e bellezza nel dire.

  11. Adamo di Compagnia ha detto:

    C’è chi allevia il mal di testa con l’aulin e c’è chi immagina Minerva, nata da un’emicrania di Giove.

  12. runondown ha detto:

    sono il campione del mondo di mal di testa.

  13. melodiestonate ha detto:

    mi piacerebbe conoscere il tuo venditore di palloncini, hai fatto un post spiritoso su una cosa seria e dolorante io sono un oky dipendente…..ora faccio in questo modo quando ho troppo male…..lo psicologo Raffaele Morelli scrissi:immagina un grande albero spoglio,tu prendi i pezzi del tuo mal di testa e lo appendi ai rami di questo albero fino a riempirlo,oppure immagina un grande prato verde…..non è che funziona però ci provo sempre 😀

    • germogliare ha detto:

      Forse perché non ci credi abbastanza? concentrati e visualizza questo albero o prato e vedrai…potrebbe arrivare anche il mio venditore di palloncini, a prendere la tua testa e a farti volare su su su… e funziona, funziona 😉

  14. mitedora ha detto:

    ironia e vitalità. capperi! un abbraccio. Dora

  15. fango ha detto:

    alla prossima emicrania mi metto ad urlare e ad agitare le braccia finchè il tuo venditore di palloncini non mi raggiunge.
    e poi vediamo che succede.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...