Mio povero, piccolo ego, come ti senti oggi?

Mimmo Jodice

Mimmo Jodice

2 gennaio, 7:30 a.m.

Mio povero, piccolo ego, come ti senti oggi? Non benissimo, temo – piuttosto ammaccato, dolorante, traumatizzato. Calde ondate di vergogna, e tutto il resto. Non mi ero illusa pensando che fosse innamorata di me, ma ero convinta di piacerle.(Susan Sontang)

 

 

Roger Melis

Roger Melis, 1980

 

2 febbraio, 5:30 p.m.

Sono triste, piango, il mio io solo, è sconsolato?
Credo di sì, disilluso e rammaricato dalla trascuratezza delle attenzioni. Una leggera fibrillazione percuote i muscoli. Sono sempre stata cosciente che non fosse innamorato di me, ma ero convinta di piacergli. Al-meno.

 

 

 

 

 

 

Edward Weston, 1936

Edward Weston, 1936

 

8 marzo,  6:55 a.m.

-mente
Ah! Come away with me.  Il mio triste essere immateriale rassegnato a restare solo, inascoltato.  Un’idea fissa mi rosicchia nella testa, mi addormento ed è quella, mi sveglio ed è quella. Mi desterò mai un mattino pensando ad altro, reale e tangibile? Qualcosa che carnal-mente appartenga a me… e non solo mia irreal-mente. Non mente, no, forse fa finta  per proteggere se stesso dall’euforia. Bah! …non so.

 

Jerry Uelsmann

Jerry Uelsmann

 

 

16 marzo, 6:18 p.m.

Prendimi  e non concedermi  attenuanti più.
Non mi aspettavo che tu decidessi immediatamente di darti. D-arti a me. Dopo tanto tentennare da parte mia?! No, è un gioco, ho pensato osservandoti, osservandomi e pensando a noi, a volte guardandomi indietro. Tiraemollatiraemollaaaaaaaaaa. Sono sola stasera senza di te… la la la …e non mi riconosco da sola senza di te. Tu mi hai insegnato a conoscermi e ora senza di te, chi sono? Boh!… lo scoprirò.

 

 

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amore, cuore, diario, emozioni, fotografia, luce, musica, pensieri, riflessioni, vita e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Mio povero, piccolo ego, come ti senti oggi?

  1. vagoneidiota ha detto:

    Ho letto.
    E Poi rilettoancora.
    Adesso, però, sono confuso.
    Perché?
    Jill scott – the fact is

  2. tramedipensieri ha detto:

    Eh….
    certo che lo scoprirai
    .penso
    😉

  3. gelsobianco ha detto:

    Ah, la passione!
    Devo dire che mi giunge un po’ di confusione, ma la passione è per chi la vive, non per gli altri che sono estranei.
    Queste fotografie sono perfette con le parole.
    E splendida è la voce di Norah Jones!
    E più che brava tu, Germoglia cara. 🙂
    Baciabbracci
    gb
    Con affetto vero!

  4. il barman del club ha detto:

    tutto molto bello… soprattutto le foto di Roger Melis e di Jerry Uelsmann

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...