Racconto di finestate, senza occhiali

Il disegnarsi delle linee, si facessero parola per coloro che non possono vedere

 racconto_finestate_adinapugliese-1

 

Resistono le seduzioni dell’immaginario, che oltre l’orizzonte si animano

 racconto_finestate_adinapugliese-2

La percezione appartiene fin dal principio al ricordo

 racconto_finestate_adinapugliese-3

Insieme al calare della luce del giorno, il giorno stesso svanisce. Oggi

 racconto_finestate_adinapugliese-4

 

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in arte, cuore, diario, emozioni, felicità, fotografia, germogliare, luce, luna, pensieri, riflessioni, sorriso e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Racconto di finestate, senza occhiali

  1. tramedipensieri ha detto:

    Bella pagina e che immagini!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...