E caldo sia, io sto fresca! Silenzio per favore e altre storie

punta aderci 09. a.p.

L’Arte è Utile, per Arte in the dunes, Riserva Punta Aderci, Vasto Ch

Io sapevo che sarebbe stata un’estate diversa,  con un pezzo di carne mancante e un accrescimento del sé, il vivere si modifica. Mai però, avrei immaginato la forza che può nascere da ciò che si è perso. Perso – perdere: restare privo; e la Sfinge rinasce dalle sue ceneri. Così oggi rinasco, rinasco ancora, con una consapevolezza diversa, con un peso dell’anima leggero, talmente leggero da suggestionare il peso corporeo e magicamente farmi sembrare più snella.

vivi_le_foreste_a.p. (5)

Vivi le foreste, Villa Valelonga Aq

Vivi le foreste, Villa Vallelonga Aq

In questo luglio torrido, quando anche i 30° in casa sono sopportabili, perché  questo ambiente è il mio ambiente, e la frescura del bosco entra nelle stanze portando aria fresca, si modificano gli eventi  e si evolvono; così, anche gli effetti collaterali delle terapie, si mischiano a questo stato e si convertono,  e sto bene, stanca ,ma bene.

L'albero delle mele ridenti

L’albero delle mele ridenti

La cura. E. In una domenica di luglio, stesa sotto un melo, a riposare, penso ai luoghi e alle persone che incontro, che si legano a questo destino, alla ricchezza che vado accrescendo, a progetti a

cui sto lavorando (Vivi le foreste e Silenzio per favore) e ai giganti che mi fanno da ombra.  Sorrido, a chi in queste ore arroventate, pensandomi, mi manda una foto, da Milano e da Catania, a chi con ironia e affanno, nell’etere,  mi aiuta a correggere bozze. E caldo sia, io sto fresca!

1cartolina-silenzio-per-favore

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, arte, cancro, cuore, diario, donne, emozioni, ennio flaiano, farfalle, felicità, foglie, fotografia, libri, mare, pensieri, riflessioni, sorriso, terra, Uncategorized, uomini, vita e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a E caldo sia, io sto fresca! Silenzio per favore e altre storie

  1. massimobotturi ha detto:

    la forza di chi non si piange addosso, ma gode di ogni piccola infinta e immensa cosa

    buona gioranata cara
    🙂

    • germogliare ha detto:

      (il tuo commento è arrivato mentre litigavo con wordpress, e l’articolo non era pronto, convinta fosse ancora una bozza) 🙂 è così bella la vita! piangere sì, compiangersi mai.
      Buona giornata a te, poeta!

  2. lois ha detto:

    È la capacità di raccogliere il bello nella quotidianità. Di saper riconoscere l’armonia del mondo senza aspettarsi spettacoli da fotografare solo per condividere. È la capacità di fondersi serenamente con quella che “abitualmente chiamiamo vita”.
    Brava e godi del fresco del bosco anche un po’ per noi… 

    per te:
    “Quando la notte è quasi terminata
    e l’alba è tanto vicina
    che possiamo toccare gli spazi –
    è ora di lisciarsi i capelli
    * * *
    e preparare le fossette nelle guance –
    e stupirsi di esser stati in pena
    per quella vecchia, svanita mezzanotte –
    che ci atterrì soltanto per un’ora”.
    (Emily Dickinson)

    • germogliare ha detto:

      “Chi ha subito un danno è pericoloso perché sa di poter sopravvivere.” Il danno, Louis Malle
      Una citazione dura, Lois, lo so, ma è venuta spontanea, leggendoti. Pericoloso: Che ha in sé la possibilità di determinare o di costituire un pericolo; questa definizione mi si addice.
      Le mie fossette ringraziano. Un sorriso
      Stammibene

  3. LiaDel ha detto:

    E’ la sorellanza, è un’unione forte e indissolubile, inspiegabile e incomprensibile, ma forte e vera.
    E come spesso accade a noi, ti avevo “empaticamente” già dedicato questo
    “Mille catene sono state spezzate, respiro di nuovo liberamente, mi sento in forze e mi guardo intorno con occhi raggianti. E ora che non voglio più possedere nulla e che sono libera, ora possiedo tutto e la mia ricchezza interiore è immensa. Ora vivo e respiro con la mia anima (…).”
    Etty Hillesum 🙂

  4. iraida2 ha detto:

    Amica carissima, non saprai mai quanto queste parole, spontanee, belle, dette di cuore e di mente, mi sollevino e mi incoraggino in uno di quei periodi di vita “sospesa” che mi capitano sempre più spesso. Spero di vederti presto per ringraziarti di persona. Un bacio.

    • germogliare ha detto:

      Carissima tu, mi fa gioia sapere che che una mia emozione possa essere condivisa. Lasciarsi andare anche a questi stati sospesi, va bene, c’è bisogno di staccarsi dal suolo, ogni tanto. A prestissimo. Baci e abbracci

  5. rodixidor ha detto:

    bello leggerti così 🙂

  6. lapodelapis ha detto:

    far senza arricchisce. la golino non recita, raglia.

  7. ilmondoatestaingiù ha detto:

    Ciao Sfinge, son contento di leggerti così! 🙂

  8. rosarioboc (Sarino) ha detto:

    quanta forza e vita ci leggo in questa pagina, energia che coinvolge : le piccole cose sono a volte le più belle e rigeneranti. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...