Non ci siamo baciati*

image

11:35 a.m. 17 gennaio
Ti vengo a cercare, ma, con una scusa, una banale scusa. Noi. Da soli in una stanza, è tanto tempo che non ci ritroviamo in una situazione così. Ti osservo mentre sei preso da incombenze varie (inaspettatamente, io lì). Fino a pochi minuti prima non sapevi che mi avresti rivista. Afferri ogni pretesto per non guardarmi in faccia. Lo so. Lo so bene che ti fa male sapermi…che lotto quotidianamente con il cancro,  non sono in forma, neanche apparentemente, non oggi. Da te volevo, desideravo, se pure per una visione passeggera, che mi guardassi negli occhi, dentro, qual’è nuda e senza trucco. Per reciproca conferma, con un solo riflesso. Chi siamo noi, l’uno per l’altro.

image

“È da un anno che non scopo!”
“Cosa posso fare, ti trovo una donna?”
“No. Dovrei provarci con qualcuna, insistere.”
“No, penso invece, basterebbe che tu, ti rendessi disponibile con qualcuna di quelle che ti girano intorno.”
“Forse hai ragione. Ti faccio un regalo.” E mette una scatolina sul tavolo. La voce si era fatta allegra, finalmente. Ci salutiamo, ripetendo il riflesso degli occhi negli occhi. Faccio per andarmene ma mi rigiro. 
“Come va, perché quella faccia accartocciata?”
…tu mi sai e io ti so, già solo questo potrebbe bastarci come motivazione a voler vivere una vita degna di essere vissuta. Ma. Noi a questo aggiungiamo tanto altro.

image

-Poi tutto si è  svolto come in un sogno. Nel l’attimo in cui lui è  atterrato sul marciapiede, la mano della ragazza si è chiusa sul suo braccio. Con un unico movimento i due si sono avviati verso la strada buia, con un’andatura armoniosa come un balletto, e a un tratto,  senza una parola, si sono abbracciati davanti al primo portone,  coi loro abiti bagnati e la pelle bagnata; e io, che li guardavo da lontano, mi sentivo in bocca un sapore di saliva  altrui.-
*Lettera al mio giudice, Georges Simenon

Ph. Helena Almeida

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amore, arte, cancro, cuore, diario, donne, emozioni, filosofia, fotografia, libri, luce, pensieri, riflessioni, uomini, vita e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Non ci siamo baciati*

  1. iraida2 ha detto:

    Sai creare atmosfere tu!!! un bacio fortissimo!!

  2. italo rucci ha detto:

    Ricordi di dolorose emozioni!

  3. gialloesse ha detto:

    Ti bastano poche, pochissime parole per costruire bellissime ed importanti emozioni.

  4. Pannonica ha detto:

    questa cosa del sapersi a vicenda… a volte è un’arma a doppio taglio.
    ti bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...