Annie Parker e Mary-Clayr King, su due fronti, un’unica battaglia:cancro

image

Questa è una storia vera, un documfilm sul cancro al seno. Si svolge in Canada, inizia negli anni sessanta e arriva agli anni novata. Vi convivono più  emozioni: humor e amarezza;  descrivendo molto bene il senso di lentezza della ricerca e la velocità della malattia ( la scena in cui Annie,  con molto senso umoristico, senza capelli, parla con sé stessa allo specchio).
Due donne che a distanza, e in ruoli differenti, incontrandosi solo dopo diversi anni, seguono lo stesso credo.

image

Annie Parker, lotta per capire la relazione che c’è nel vedere morire negli anni sessanta la madre, poi la zia e ancora la sorella. Negli anni ottanta, a 29 anni, scopre di avere un nodulo al seno. Negli anni successivi, fino ad arrivare al 2004,  avrà tre volte il cancro. Vince sempre per la sua energia e voglia di vivere. Ma rincorre, contro ostacoli e anche pensieri bigotti, l’idea che ci sia una relazione tra queste presenze tumorali.
Mary-Clayr King è una ricercatrice che negli stessi anni e con gli stessi ostacoli bigotti, ha portato avanti con successo e caparbiamente i sui studi sulla relazione di un gene. Alla dottoressa dobbiamo la scoperta della mutazione genetica BRCA.

“Forse quelli che dicono che la fede ci sostiene hanno ragione. E forse non importa in cosa abbiamo fede.” Annie Parker – di Steven Bernstein

P.s. ad Annie, i medici dissero che era stata “sfortunata”. A me “un medico”, due anni fa disse che ero stata “sfigata” (ma questa ve la racconto un’altra volta).

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, attualità, cancro, cinema, cuore, diario, donne, emozioni, germogliare, luce, pensieri, riflessioni, sorriso, storia, stupidità, umanità, vita e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Annie Parker e Mary-Clayr King, su due fronti, un’unica battaglia:cancro

  1. tramedipensieri ha detto:

    Grazie per questa condivisione.
    Quanto sono importanti le parole! Soprattutto quelle dette da un medico…mah….

    Comunque di positivo c’è che la ricerca va sempre più avanti e si cura anche l’aspetto psicologico che prima era pari a zero…

    Un sorriso
    .marta

    • germogliare ha detto:

      La mancanza di tatto può nuocere gravemente alla salute del paziente. Ma.poi basta cambiare medico… dopo sono stata fortunata in questo.
      È fondamentale l’attenzione ad accogliere il paziente. In molti centri, specie nel sud Italia, siamo ancora molto lontani dalla professionalità che passa per l’anima.
      Un sorriso

  2. Elena ha detto:

    Grazie, non conoscevo questo docu film. Un abbraccio carissima

  3. Bricolage ha detto:

    sfigatona dal cuore resistente e combattivo! ❤

  4. il barman del club ha detto:

    non bisogna mai smettere di credere della vita e del proprio cuore… ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...