Risa, con te di un’estate fine, a fine estate

È come sentire d’essere arrivata a destinazione. Il luogo mi protegge e mi rassicura. E rido che viene da dentro. Pancia. Cervello. Bocca. E. Cresce. E. Scendono le lacrime come acqua di mare dopo un bagno. Gocce di gioia. Perché. Già una pasticca è troppo.  Dorì dorà. Lo sa.

Ph. Cartier Bresson 

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, arte, cancro, cuore, diario, donne, emozioni, farfalle, figli, giganti,, fotografia, luce, mare, mare nostrum, metafora, pensieri, riflessioni, sorriso, terra, umanità, vita e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Risa, con te di un’estate fine, a fine estate

  1. boxundici ha detto:

    Dorì lo sa! Dorà, ti bacia da qua!

  2. lapodelapis ha detto:

    mi garbano i tuoi punti, e le parole, anche.

  3. tramedipensieri ha detto:

    …e se lo sa, allora dirà… :))
    (forse)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...