Quel che resta di noi. Storie di donne, figli e arte. Iulia Ghiţa

Alle madri, anche quelle che lo sono solo con lo spirito. Alla generatrici di ogni bene. Ripropongo questo post…

https://wp.me/p20deI-1K9Em

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in amore, arte, attualità, cancro, cuore, diario, donne, emozioni, figli, giganti,, filosofia, fotografia, libri, luce, metafora, pensieri, photography, riflessioni, sorriso, terra, umanità, Uncategorized, vita e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...