Prenditi cura del tuo spazio perché è parte del Mondo

Se ognuno di noi facesse il nostro meglio, se pur nel limite delle proprie possibilità, potremmo avere un Mondo migliore e non finire di distruggere questo “unico” Mondo che abbiamo. Ci lamentiamo di tutto, blablabla!!! Ecchè! Guardiamoci nello specchio, nelle palle degli occhi, quando siamo da soli in bagno, nudi come “Il Re Nudo”, e diciamoci la verità, di quella volta che abbiamo: votato un amministratore, un politico e poi ci siamo resi conto che avevamo contribuito a eleggere un incapace; abbiamo buttato a terra uno scarto pensando “tanto è solo questa volta”; consumato inutilmente l’energia elettrica, l’acqua, il gas o altre fonti perché ” figuriamoci mò il consumo improprio di due lampadine, l’acqua che scorre dalla doccia prima di entrarci, gli asciugamani in hotel cambiati tutti i giorni ( ma a casa vostra cambiate gli asciugamani tutti i giorni?! Io no) e l’aria condizionata accesa tanto per,ecc ecc”. Potrei scrivere una lista che a un elenco telefonico gli farebbe un baffo, ma tant’è. Come Il Piccolo Principe, io pulisco il mio vulcano, curo la mia rosa e empaticamente addomestico la mia volpe, gli altri facciano quel che vogliono ma, non venite a lamentarvi con me. Convivo con un cancro metastico da 5 anni, dopo la morte della mia dottoressa Milanesi, del Besta, ho avuto un fortissimo calo depressivo ma, anche qui come ho sempre detto “nella sfortuna sono sempre fortunata”, ecco che al gruppo dei miei Angeli Custodi o Santi in Terra e in Cielo o Armata Brancaleone, se un elemento esce ne entrano due. Tale è stato, tale è! Da nord a sud della penisola si è aggiunta un’isola, Ischia, e la magia dell’isola mi ha forgiata a nuova vita. Le grandi problematiche culturali, ho provato a partecipare alla risoluzione per più di trent’anni, ora penso allo spazio che mi circonda e a ciò che vale la pena risolvere con l’energia che gioca in alternanza. E quindi, invece di fare una semplice camminata salutare per il corpo e la mente, raccolgo le immondizie sulla spiaggia, lo farò ancora, e mi auguro che altri vedendo me condividino il fare. Ho visto su Sky due documentari, non ricordo i nomi, sono rimasta allibita, uno era sulla plastica che con le maree ha ricoperto creando montagne, delle spiagge asiatiche e del nord Europa; l’altro di un fotografo ambitalista che crea immagini di cibo di uso comune con pezzetti di plastica raccolti sulla spiaggia, perché uno studio dice che nei molluschi e nel pesce ci sono tracce di plastica, giustamente, essendo nel mare se ne cibano. Pensateci quando state per buttare dalla barca, a pescare, i fili, gli ami,le cassette di polistirolo, o altrove un pannolino sporco del vostro bimbo, un preservativo, il tappo di uno spumante o la cicca di una sigaretta, e in spiaggia o a terra, magari con l’accortezza di nascondere sotto la sabbia o i ciottoli. Come diceva mia nonna: “Occhio non vede, cuore non duole”, in questo caso neanche nonna Adina avrebbe approvato. Quindi pensateci bene prima di sparlare di questa Italia e di questo Mondo, riconosciamo ognuno le nostre colpe e impariamo a fare più che blablabla. Amen! Io torno a curare il mio Mondo. Buonecose!

Adina

Annunci

Informazioni su germogliare

Io mi ricordo di ieri. Vigorosamente penserò a domani, alla gioia condotta da un giorno nuovo. Io mi nascondo dietro al bianco e nero. Minuziosamente raccoglierò le sfumature dei colori, per farne scorta. L’anamnesi mi appaga e mi strazia.
Questa voce è stata pubblicata in adriatico, amore, arte, attualità, cancro, costa dei trabocchi, cuore, diario, emozioni, felicità, figli, giganti,, filosofia, fotografia, germogliare, luce, mare, mare nostrum, metafora, pensieri, photography, riflessioni, stupidità, terra, terremoto, umanità, Uncategorized, uomini, vita e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Prenditi cura del tuo spazio perché è parte del Mondo

  1. il barman del club ha detto:

    Perfettamente d’accordo, noi, siamo capaci solo a parlare, soprattutto in Italia, dove non ci va bene mai niente, ma nello stesso tempo non c’impegnano per aiutare questo bellissimo mondo o questo bellissimo nostro paese. Dovremmo tutti fare come te e , per inciso, sono felice di sentirti positiva…
    Un abbraccio !

    • germogliare ha detto:

      Amico! Grazie… Ischia e gli ischitani mi hanno rigenerata. Ora sull’Adriatico vedere l’orizzonte pulito mentre intorno a me c’è solo tanta sporcizia e incuria, e vivere questa realtà politica che sa di già organizzato, credendoci (il popolo, noi) dei burattini, bene, io mi sono rotta le “balle” ( scusa
      Il francesismo). Un abbraccio grande 🙂

  2. guido mura ha detto:

    E’ vero, facciamo pochissimo, e ci lamentiamo tanto. In realtà sarebbe tutto il sistema economico da cambiare. Crescere sempre di più e consumare sempre di più non può che condurre alla catastrofe. Col sistema attuale però, se non si cresce e non si consuma, arriva la miseria. Uscire da questo schema è difficile.

  3. poetella ha detto:

    Crescere e cercare di educare i cuccioli a crescere. Che non bastano le proteine, gli zuccheri, le vitamine, i grassi, i sali minerali e l’acqua… serve anche altro. Ciao Germoglia! 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...