Archivi tag: Anna Bodnar

piantò un piede su uno spuntone e si sollevò

“Era come un cespuglio di rose canine nato spontaneo fra i sassi di una pietraia e cresciuto senza che nessuno se ne prendesse cura, senza un giardiniere che lo annaffiasse, lo fertilizzasse e lo cospargesse di antiparassitari. Flora stessa non … Continua a leggere

Pubblicato in donne, fotografia, libri, pensieri, Uncategorized | Contrassegnato , , , | 20 commenti